Via Manin 18
33100 Udine
tel. 0432 510856
info@associazioneteatralefriulana.com

El Tendon

Responsabile: 
Franco Montina
Sede: 
Via della Dogana, 10 33040 CORNO DI ROSAZZO (UD)
Telefono: 
333 6548679
Email: 
info@eltendon.it
Web: 
www.eltendon.it

atfh20 Spettacoli in cartellone

Spettacoli in cartellone

Tite Strolic

Autore:
Giuseppe Marangon
Regia:
Marco Zamò
Genere:
Comico

Checo Batecul, basoâl cence sintiment ma plen di bêçs, si indrece a Tite Strolic, mago imbroion e cuntun caratarat dal ostie, par fâji induvinâ dulà c’a je sparide la sô inamorade misteriose. Tite lu convinç che si cjate in paradîs e Checo, bon di cirîle ancje lì (ma in cjar e ues, si capìs!) al partìs par partâle jù e maridâle, ma si piert intun sium dulà che nancje diaui e sants a son come che si spietisi. Tite intant al scuvierç che la frute che Checo al cîr a je propit sô fie Lise,...

El Tendon
El Tendon
El Tendon
El Tendon

decorazione logo atf

L’attività teatrale a Corno di Rosazzo inizia ufficialmente negli anni cinquanta, soprattutto per merito di Valerio Zucco detto Gino, bravo attore e valido regista, che fonda una filodrammatica nel 1958. Accanto a lui lavora Francesco Prestento, talentuoso pittore che si occuperà per diversi anni delle scenografie degli spettacoli allestiti dalla compagnia. Il repertorio artistico del gruppo teatrale è quello delle commedie e delle farse in lingua friulana, caratteristica mantenuta negli anni e presente ancora oggi. Degni di menzione nella vasta produzione portata sul palcoscenico sono “Il liron di sior Bortul” di Giuseppe Marioni, spettacolo rappresentato nel 1958 e, in una versione rivisitata, nel 2000; “Titute Lalele” di Costantino Smaniotto, allestito una prima volta nel 1967 ed una seconda nel 1995; “Une sblanciade di Pasche” di Maria Gioitti del Monaco, presentato al pubblico nel 1996.
Nel 1998, con atto notarile, la filodrammatica di Corno di Rosazzo assume il nome di “El Tendon”.
Sotto la competente regia di Angelo Nascig, storico attore della compagnia, vedono la luce altri lavori tra i quali vanno ricordati “Il condot in tal ort” di Luciano Rocco, “Ricerche di marciat” di Roberto Ongaro, “Il test di san Pier Catus” di Giuseppe Marioni e “Tite Strolic” di Giuseppe Marangon, opera – quest’ultima – che sarà ripresa più volte e che fa parte dell’attuale cartellone del gruppo. Nel 2000 inizia la collaborazione con il regista Marco Zamò e, sotto il patrocinio dell’Associazione Teatrale Friulana, prende avvio una politica di circuitazione a livello regionale degli spettacoli prodotti. Appartengono alla storia più recente del sodalizio, oltre al lavoro già citato “Tite Strolic” di Giuseppe Marangon (produzione 2009/2010), l’opera “Lis fuessis da striis” di Maria Gioitti del Monaco e le due spassose farse “La sbigule di murì” di Giacomo Paolino e “La massarie dal plevan” di Romeo Battistig, entrambe del 2007. Attualmente la compagnia è composta da una ventina di attori affiancati da tecnici, sarte, scenografi e collaboratori, tutti legati dalla passione per il teatro e dalla volontà di rispolverare il prezioso patrimonio culturale ed artistico esistente nella produzione letteraria teatrale in lingua friulana.